Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero: LA ZUCCA COME PROTAGONISTA

La prima ricetta di ottobre non poteva che essere dedicata ad uno dei miei ortaggi preferiti: la zucca.

Quando si prepara la zucca si tende ad utilizzare la polpa ma in realtà se ne può utilizzare il 100%.

Oltre alla polpa della zucca si possono infatti mangiare anche:

– Semi – spolverizzateli di sale e tostateli in forno per 30 minuti a 100°. Si sbucciano e si mangiano.

– Filamenti interni – si stendono su uno strato di carta da forno, si condiscono con olio, sale e pepe e erbe aromatiche a piacere e si cuociono in forno a 100° per 1 ora. Si utilizzano come commestibile decorazione in piatti a base zucca. Ad esempio come cialda in un risotto di zucca o come decorazione su un filetto di seitan su crema di zucca.

– Buccia – la buccia va cotta in pentola a pressione coperta di acqua per 20 minuti o per 40 in pentola tradizionale. Si scola e si può utilizzare in moltissime ricette.

TORTINO DI BUCCIA DI ZUCCA E SCORZA D’AGRUMI

Gli scarti impiegati in questo buonissimo dolce sono la buccia della zucca, lo scarto della spremuta e i biscotti vecchi (quelli aperti da un po’ che hanno perso croccantezza e fragranza). Tenete da parte questi preziosi ingredienti per praparare questi tortini.

L’ingrediente più costoso della ricetta è la robiola, che è fondamentale per rendere questo dolce così gustoso e con una punta di salato.

Vi consiglio di provarla perchè merita, magari per un’occasione speciale visto che un po’ di calorie ci sono.

 INGREDIENTI

150g di buccia di una zucca gialla e liscia

Lo scarto della spremuta  di un’arancia

200g di robiola

2 uova

80 g di zucchero di canna

Per la base

180 g di biscotti secchi

80 g di burro

1 pizzico di sale

2 cucchiai di miele

PREPARAZIONE

Per prima cosa preparate la base di biscotti. Pestateli o frullateli in un mortaio fino a sbriciolarli, incorporate il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente e il miele. Lavorate fino ad avere un composto omogeneo. Imburrate una tortiera o più formine a seconda se volete portare in tavola tanti tortini mono porzione o un’unica torta. Sul fondo create uno strato ben compatto con il composto di biscotti. Lasciate raffreddare in frigorifero per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate il composto di zucca. Cuocete in pentola a pressione la buccia di zucca per circa 20 minuti coperta d’acqua. Nel frattempo lavate bene la scorza di un’arancia (lo scarto della spremuta va benissimo). Tagliate grossolanamente e poi frullate la scorza. Scolate la buccia della zucca, unitela alla scorza e frullatele insieme. Disponete il composto così ottenuto in una ciotola, aggiungete gli altri ingredienti e mescolate bene fino ad ottenere una crema omogenea. Versate il composto sulla base di biscotti e infornate a 180° per 40 minuti (30 minuti sono sufficienti per le formine mono porzione). Controllate la cottura con uno stecchino. Spegnete il forno e lasciatevi riposare la torta per una decina di minuti. Aspettate si sia intiepidita per sformare e servire. Conservate in frigorifero se dovesse avanzare.

fonte: http://cucinaeco.wordpress.com

 

Annunci

One response to this post.

  1. Posted by monica on ottobre 10, 2012 at 9:36 am

    …mmm…chissà che buoni!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: